Respirare l’aria della Scala: il nuovo progetto

La chiusura forzata dei centri di propulsione della cultura continua a mietere, nonostante l’evidente lato negativo del mancato contatto diretto con essi, una gran mole di materiale digitale.